crocifissodivalseccahome

Nei lineamenti di quella faccia adorabile si legge lo spasimo dell'atroce supplizio, santificato da una pazienza divina, addolcito di quella inffabile misericordia, che pose sulle labbra del morente Gesù la preghiera del perdono per gli stessi crocifissori. 

Non si può fissare lo sguardo in sì pietosissima immagine senza sentirsi toccare il cuore di  tenerezza e di compunzione; e ricordare all'anima l'intera storia dell'amore di un Dio, che per la salvezza delle sue misere creature volle vivere e morire a sazio di obrobrii  e sitibondo ancora di pene!
...
La popolazione di Valsecca ebbe sempre caro quel divoto simulacro, perchè i semplici, i poveri, gli umili sanno meglio di tutti intendere ed apprezzare Gesù Crocifisso, e sempre trovano ai suoi piedi rassegnazione e conforto

Il Santo Crocifisso che si venera in Valsecca
Tipografia Legrenzi, Bergamo, 7 Ottobre 1884, Autore Ignoto (probabilmente il parroco del paese)

Twitter